Italian Dutch English French German Portuguese Russian Spanish
PRIMI DI CARNE
Venerdì, 15 Novembre 2013 15:06

Sfoja lorda (Sfoglia ripiena)

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sfoja lorda Sfoja lorda

La Sfoja Lorda (o Sfoglia ripiena o Quadretti imbottiti) è una pasta fresca fatta a mano e con un ripieno analogo a quello dei cappelletti steso uniformemente su tutta la superficie della sfoglia. Viene tagliata in piccole forme (piccoli quadrati) e servita in bordo o asciutta con il ragù o altri condimenti. In Romagna, le massaie confezionavano questa sfoglia quando non avevano il tempo necessario per preparare i cappelletti (la cui realizzazione è più lunga ed elaborata), o per utilizzare i resti della sfoglia per i cappelletti. E' una pietanza che mi ricorda la mia infanzia, quando mia madre e mia nonna la realizzavano, rigorosamente in brodo, ed è così che la preparo io anche oggi.

 

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 brodo 4 scodelle 

 per la sfoglia:           farina

gr. 190 
 uova  n. 2

 per il ripieno:      stracchino

 gr. 300
 mortadella gr. 150 
 parmigiano reggiano  gr. 150
 uova n. 1 
 noce moscata n. 1/2 
 sale  q.b.

Preparazione

  • Partiamo con a preparazione della pasta. Mettere sulla spianatoia la farina.
  • Fare  la fontana (il buco) al centro e rompere, nell'incavo che si è formato, le uova.
  • Lavorare le uova con una forchetta facendo assorbire piano piano la farina.
  • Impastare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, piuttosto morbido. Occorreranno circa 10 minuti.
  • Trasferire il panetto così ottenuto in una ciotola, coprire e lasciar riposare una mezz'ora.
  • Intanto che l'impasto riposa, prepariamo il ripieno.
  • Tritare finemente la mortadella con l'aiuto di un mixer.
  • Grattugiare il parmigiano reggiano.
  • In una ciotola mettere lo stracchino, il parmigiano grattugiato, la mortadella, un uovo. Aggiungere un pizzico di sale e una grattugiata abbondante di noce moscata.
  • Mescolare con un cucchiaio di legno per fare amalgamare bene gli ingredienti.
  • Dobbiamo ottenere un impasto abbastanza morbido.
  • Rimettiamo, sulla spianatoia, l'impasto per la sfoglia e la stendiamo con il mattarello.
  • Dobbiamo cercare di ottenere una sfoglia piuttosto sottile (perché dopo 'inserimento del ripieno risulterà raddoppiata) e rotonda.
  • Piegare la sfoglia in due parti, segnare il punto di divisione, ma non staccare le due parti.
  • Su una metà stendere uno strato uniforme del ripieno aiutandoci con una spatola e cercando di fare uno strato di uguale spessore.
  • Ripiegare la seconda metà di sfoglia sul ripieno in modo da far combaciare i bordi.
  • Passare il mattarello sulla sfoglia piegata in modo da eliminare le bolle d'aria che si sono formate all'interno e per rendere omogeneo lo spessore.
  • Sigillare il bordo della sfoglia con la punta delle dita e tagliarlo con la rotella dentata.
  • Tagliare quindi tutta la sfoglia, sempre utilizzando la rotella dentata, in quadretti di grandezza cm. 1,5 x 1,5.

 

Cottura

  • Mettere a scaldare il brodo.
  • Quando raggiunge il bollore, tuffarvi i quadretti e cuocere fino alla ripresa del bollore.
  • Servire in ciotole individuali spolverizzando di grana grattugiato. 

Informazioni aggiuntive

  • Livello difficoltà: Media
  • Dosi per: 4
  • Tempo prep.: 40 minuti
  • Tempo cottura: 5 minuti
  • Tempo totale: 45 minuti
  • Costo: da € 7 ad € 8
Letto 8519 volte Ultima modifica il Martedì, 29 Aprile 2014 12:34

Ecco le nostre ricette di primi con carne