Italian Dutch English French German Portuguese Russian Spanish
SECONDI CARNE
Martedì, 23 Luglio 2013 09:45

Bocconcini di Manzo

Scritto da Azdora
Vota questo articolo
(0 Voti)
Teneri involtini di carpaccio ripieni di prociutto Teneri involtini di carpaccio ripieni di prociutto mangiAmando.it
Difficoltà Ricetta per Preparazione Cottura Costo
     
 Facile 2 persone 15 min.
10 min. € 8

 

 


Teneri involtini preparati con prosciutto cotto, sottilette e parmigiano. Sono una preparazione facile e veloce adatta per chi ha poco tempo e vuole, con pochi ingredienti, ottenere un secondo piatto di sicuro effetto! Consiglio l'utilizzo di un buon trito aromatico che conferisce al piatto un gusto più deciso. Io ho utilizzato salvia, timo e rosmarino, ma potete scegliere in funzione delle voste preferenze.

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 carpaccio di manzo  8 fettine
 prosciutto cotto  gr. 120
 sottilette n. 4
 parmigiano reggiano gr. 30
 salvia, timo, rosmarino q.b.
 latte 1/2 bicchiere
 vino bianco 1/2 bicchiere
 sale, pepe, olio evo q.b. 

 

 

 

Preparazione

  • Stendere le fettine di carpaccio su un tagliere.
  • Distribuire su ciascuna un pò di prosciutto cotto, mezza sottiletta e una scaglietta di parmigiano (o grana). Si può anche decidere di non utlizzare il parmigiano: in questo modo il gusto rimane più delicato.
  • Arrotolare la carne, dal lato più lungo,  in modo da formare un cilindretto che avvolga il ripieno.
  • Chiudere le estremità con due stuzzicadenti.
  • Aggiustare di sale e pepe e infarinare leggermente gli involtini.

 

Cottura

  • Mettere un filo d'olio in una padella antiaderente ed adagiarmi gli involtini. Utilizzate una padella che consenta alla carne di stare in un solo strato con possibilità di girare comodamente gli involtini senza romperli.
  • Rosolare gli involtini per un paio di minuti girandoli più volte.
  • Quando si è formata una crosticina dorata aggiungere il trito di erbe aromatiche ed eliminare gli stuzzicadenti con una pinza. NB: la carne è già sigillata ed eliminando gli stuzzicandenti, l'involtino rimane comunque chiuso. In tal modo sono più comodi da mangiare.
  • Sfumare con il vino bianco.
  • Aggiungere il latte e completare la cottura per un altro minuto.
  • Togliere gli involtini e lasciare rassodare la cremina che si è formata con il latte ancora per un minuto.
  • Spegnere il fuoco. Coprire gli involtini con la cremina, servendosi di un cucchiaio,  e servire.

Consigli e suggerimenti

La buona riuscita di questi involtini è legata all'utilizzo di fettine di carne molto sottili. Per questo ho preferito l'utilizzo del carpaccio. Si può utilizzare il carpaccio in vendita, confezionato, al supermercato o chiedere al macellaio di fiducia di prepararci delle fette sottilissime. La carne deve essere quasi "rotta". Non deve infatti preoccupare la non compattezza: rigirando la fettina su se stessa, il ripieno risulta comunque protetto. L'utilizzo di una carne così sottile abbrevia notevolmente il tempo di cottura e rende l'involtino molto tenero.

Letto 6379 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Febbraio 2014 14:20
Altro in questa categoria: Ossobuco con piselli »

PIETANZE CON CARNE