Italian Dutch English French German Portuguese Russian Spanish
ANTIPASTI SFIZIOSI
Sabato, 24 Agosto 2013 15:42

Cocktail di Gamberetti

Scritto da Azdora
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cocktail di gamberetti Cocktail di gamberetti mangiAmando.com

Il cocktail di gamberetti è un tradizionale antipasto freddo che troviamo quasi sempre in una cena di pesce. E’ però molto pratico anche per un aperitivo o una cena a buffet. Proprio perché servito freddo, possiamo prepararlo con un po’ di anticipo e sbizzarrirci un po’ nella presentazionereve descrizione

 

Difficoltà Ricetta per Preparazione Cottura Costo
     
 Facile 4 persone 20 min.
5 min. € 7-10 

 

 

 

 

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 gamberetti gr. 500
 Sale, pepe, olio evo q.b.
 Salsa cocktail  q.b.
 Insalata verde   6-7 foglie
 prezzemolo 1 mazzetto

 Preparazione

  • Pulire i gamberetti privandoli del guscio e del filetto intestinale nero. Lavarli più volte in abbondante acqua.

  • Preparare la salsa cocktail.

  • Lavare e tritare il prezzemolo.

  • Lavare qualche foglia di insalata

 

Cottura

  • Mettere i gamberetti in un tegame coperti di acqua fredda. NB: possiamo aggiungere all’acqua un po’ di prezzemolo e una fettina di limone per aromatizzare un po’ i gamberi. E’ una questione di gusto.

  • Portare ad ebollizione; abbassare leggermente la fiamma e lasciare sobbollire per un paio di minuti.

  • Spegnere il fuoco e scolare i gamberetti con una schiumarola.

  • Tagliare i gamberetti in più parti e lasciarne qualcuno intero per la decorazione.

  • Condirli con sale, pepe e un po’ d’olio.

  • Lasciare riposare una mezz’ora quindi aggiungere la salsa cocktail in quantità sufficiente a coprirli completamente. Mescolare per fare amalgamare il tutto.

  • Fare riposare in frigorifero per una mezz’ora.

  • Rivestire dei piattini individuali con una foglia di insalata. Mettere sopra un quarto del composto di gamberi e salsa.

  • Aggiungere uno o due gamberetti interi e del prezzemolo tritato per decorare.

 

Suggerimenti e consigli dell'Azdora:

  1. Personalmente non mi piace gustare questo piatto troppo freddo: pertanto suggerisco di tenerlo in frigo non più di un’ora e di toglierlo una decina di minuti prima del consumo in modo che la salsa che ricopre i gamberetti sia un po’ più fluida.
  2. Per ottenere un maggiore effetto visivo, anziché utilizzare dei piattini o delle ciotoline, possiamo servire questo antipasto in gusci di cappesante o in bicchieri per il Martini (sempre su una foglia di insalata).
  3. Se stiamo preparando questo piatto per una cena di pesce, consiglio di non buttare l’acqua in cui abbiamo cotto i gamberi che, arricchita con qualche verdura, e scarti di altro pesce, può servirci per preparare un buon fumetto o brodo di pesce utilissimo per cucinare altri piatti.
Letto 6076 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Febbraio 2014 12:10

ANTIPASTI