Italian Dutch English French German Portuguese Russian Spanish
Ricette veloci

Ricette veloci

Ricette veloci: una soluzione indispensabile quando non si ha tempo a disposizione per preparare tutti i piatti che desideriamo.

Alcune preparazioni diventano ricette veloci perchè non necessitano di cottura, altre le possiamo rendere rapide, e se vogliamo più semplici, acquistando dei semilavorati, come la sfoglia già fatta, o la polenta istantanea.

Nel classificare le mie ricette veloci non ho tenuto conto del tempo in assoluto, ma piuttosto del rapporto fra il poco tempo impiegato ed il risultato finale. 

 

Lunedì, 14 Aprile 2014 00:00

Caramelle di pasta sfoglia al prosciutto

Scritto da

Caramelle di pasta sfoglia al prosciutto: un finger food saporitissimo. La preparazione è davvero veloce e facilissima, la particolarità è data dalla chiusura della pezzi di pasta sfoglia come se si trattasse di caramelle. Sono un bocconcino saporito: l'utilizzo del prosciutto crudo e del formaggio brie conferisce un sapore deciso a questo stuzzichino. Per questo motivo è opportuno non esagerare con il ripieno. Chi poi volesse un sapore più delicato può utilizzare prosciutto cotto ed emmenthal. Perfette anche per un antipasto, accanto ad affettati e verdure sottolio.

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 pasta sfoglia rettangolare 1 confezione
 prosciutto crudo gr. 100
 brie (o taleggio)  gr. 100
 uovo n. 1

Preparazione

  • Tagliare il formaggio brie a pezzettoni.
  • Srotolare la pasta sfoglia e tagliarla in quadrati. Dovremo ottenere 12 quadrati (o rettangoli).
  • Mettere al centro di ciascun quadrato un pò di prosciutto crudo e un pezzo di brie.
  • Riempire così tuttii quadrati.
  • Chiuderli, ad uno ad uno, ripiegandoli in due e arrotolando i due lembi esterni formando un involtino a forma di caramella.
  • Trasferire tutte le caramelle in una leccarda rivestita di carta forno.
  • Fare dei taglietti con la punta di un coltello sui bordi esterni (fiocchetti della caramella) in modo da favorire la lievitazione.
  • Sbattere l'uovo e con un pennello spennellare la superficie delle caramelle.
  • Riporle in frigo a riposare fino al momento di utilizzarle. NB: Quando la pasta sfoglia è fredda lievita meglio.

 

Cottura

  • Accendere il forno a 180*.
  • Informare le caramelle di pasta sfoglia e farle cuocere per almeno 15 minuti.
  • Sulla superficie si formerà una crosticina dorata.
  • Servire le Caramelle di pasta sfoglia al prosciutto adagiandole a coppia su un piattino. Ogni commensale potrà servirsi di un piattino.
Giovedì, 27 Febbraio 2014 00:00

Carciofi e patate

Scritto da

Carciofi e Patate: un contorno semplice e facilissimo. Le patate sono cotte a vapore per mantenere inalterato il loro gusto e i carciofi, tagliati fini fini, sono saltati velocemente in padella. Quando gustiamo questo piatto sentiamo distinti i sapori delle due verdure che comunque insieme stanno benissimo!

 

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 patate gialle n. 4
 carciofi n. 2
 prezzemolo  1 ciuffo
 sale, pepe q.b.
 olio evo, burro  q.b

Preparazione

  • Pelare le patate e lavarle bene.
  • Tagliarle a cubetti piuttosto piccoli (circa cm 1x cm. 1)
  • Metterli nelcestello per la cottura a vapore.
  • Cuocerli a vapore per 30 minuti circa. NB: Le patate devono rimanere compatte e croccanti.
  • Mentre cuociono le patate pulire i carciofi.
  • Eliminare le foglie esterne dure e le punte. Tagliare il gambo alla base del carciofo. Pulire anche il gambo eliminando la parte esterna e tenendo la parte centrale.
  • Tagliare i carciofi a metà e lavarli. Metterli a bagno in una ciotola con acqua e succo di limone.
  • Tagliare i carciofi a spicchi sottili e i gambi a rondelle.
  • Pulire e lavare il prezzemolo. Tritarlo.

Cottura

  • Una volta cotte le patate, toglierle dal cestello a vapore. Aggiungere sale e pepe.
  • Mettere un tegame sul fuoco con un pò d'olio e una piccola noce di burro e mettere a cuocere i carciofi, aggiungendo, se necessario, un pò d'acqua. Aggiustare di sale e pepe.
  • uocere per 5-6 minuti.
  • Aggiungere i cubetti di patata cotti a vapore. Mescolare e far cuocere insieme ancora per un paio di minuti per far amalgamare le due verdure.
  • Spolverizzare con il prezzemolo tritato.
  • Spegnere il fuoco e portare in tavola.

Il contorno con Fagioli Cannellini e pomodori datterini: un ottimo abbinamento. Spesso, all'ultimo minuto, decidiamo di portare in tavola i fagioli: buoni e ricchi di fibre. Il fatto di poterli acquistare già lessati, in scatola, li rende un contorno buono in tutte le occasioni, economico e velocissimo. In realtà, a volte, basta pochissimo per trasformarlo in un piatto pieno di gusto. In questo caso l'aggiunta di pomodorini datterini dolcissimi e di un buon scalogno, trasformano questo contorno, dalla semplice apertura di una scatoletta di fagioli, in un piatto del tutto diverso. E il tempo di preparazione è comunque pochissimo!

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 fagioli in scatola (cannellini o bianchi di spagna) gr. 400 
 scalogno n. 1
 pomodorini datterini  gr. 200
 rosmarino 1-2 rametti
 sale, pepe, olio evo  q.b.

Preparazione

  • Pulire e lavare lo scalogno. Affettarlo.
  • Lavare i pomodori datterini e tagliarli, ad uno ad uno, a metà (in questo modo appassiscono meglio e rilasciano un buon sughetto).
  • Scolare i fagioli cannellini dalla scatola e sciacquarli velocemente sotto l'acqua corrente (in questo modo li ripuliamo del liquido di conservazione).
  • Pulire e lavare il rosmarino. Tritarlo finemente.

 

Cottura

  • Mettere a scaldare un pò d'olio in una padella.
  • Aggiungere lo scalogno e farlo soffriggere.
  • Aggiungere i pomodorini e abbassare la fiamma.
  • Fare appassire i pomodorini datterini mescolando con un cucchiaio di legno.
  • Dopo qualche minuto i pomodori rilasceranno un pò della loro acqua di vegetazione che inizierà a formare un sughetto rosato buonissimo.
  • Aggiungere a questo punto anche i fagioli cannellini ed amalgamare.
  • Aggiustare di sale e pepe e mescolare ancora.
  • Far insaporire pomodorini e fagioli insieme per un paio di minuti.
  • Aggiungere il trito di rosmarino.
  • Portare in tavola caldo il Contorno con fagioli cannellini e pomodori datterini.
Venerdì, 13 Settembre 2013 22:28

Crackers con Philadelphia e Pere

Scritto da

Crackers con formaggio philadelphia e pere: uno stuzzichino fresco e veloce, perfetto anche come antipasto in una cena estiva. L'abbinamento del formaggio con le pere è un classico; l'aggiunta delle mandorle come frutta secca conferisce una nota di gusto in più. Trovo che siano perfette.

  

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 crackers non salati n. 25-30
 philadelphia  gr. 100
 granella di mandorle gr. 50
 pere william n. 1
 limone n. 1/2

 Preparazione 

  • Mettere il formaggio in una ciotola e lavorarlo con una forchetta per ammorbidirlo.
  • Aggiungere la granella di mandorle e amalgamarla al formaggio.
  • Lavare la pera, dividerla a metà, eliminare il torso e tagliarla a fettine. Mettere le fettine dentro una ciotola, coprirle di acqua e succo di limone per evitare che anneriscano

 

Composizione del piatto

  • Spalmare il composto di formaggio philadelphia e mandorle sui crackers fino ad esaurimento.
  • Trasferire gli stuzzichini così ottenuti su un piatto da portata.
  • Al momento di servire, scolare la pera dall'acuq e appoggiare una fettina su ciascun cracker.




Consigli e suggerimenti
Spalmare il composto sui crackers poco pima di servirli per evitare che si ammorbidiscano e perdano croccantezza.


Vota questo articolo
(12 Voti)
Crema intortata: questo è il nome che ho voluto dare ad un dolce molto particolare, spesso presentato sul web come Torta Magica. Il motivo è che chi l'ha condivisa con…

Informazioni aggiuntive

  • Livello difficoltà Facile
  • Dosi per 6
  • Tempo prep. 20 minuti
  • Tempo cottura 60 minuti
  • Tempo totale 80 minuti
  • Costo € 4
Martedì, 15 Ottobre 2013 15:15

Fagottini con formaggio, pere e noci

Scritto da

Questi fagottini con formaggio, pere e noci sono delle piccole delizie di pasta sfoglia che racchiudono un cuore formato da formaggio taleggio, pere abate e noci tritate. Una vera leccornia da proporre in un buffet, in una cena fra amici e magari ad una festicciola. Da provare!!

Difficoltà Ricetta per Preparazione Cottura Costo
     
 Facile 4 10 min.
20 min. €5 

 

 

 

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 pasta sfoglia rettangolare  n. 1
 formaggio taleggio gr. 120
 pere abate n. 1
 noci n. 10
 uovo n. 1

 Preparazione

  • Tagliare il formaggio a fettine sottili.
  • Rompere le noci e tritare i gherigli.
  • Lavare, bucciare e tagliare la pera a pezzetti.

Cottura

  • Accendere il forno a 180°.
  • Srotolare la pasta sfoglia sul tagliere e con una rotella (o con un coltello) dividerla in quadrati di cm. 10 x 10.
  • Poggiare su ciascun quadrato, un pezzetto di formaggio.
  • Coprirlo con qualche pezzetto di pera.
  • Aggiungere le noci tritate.
  • Riempire in questo modo tutti i quadrati tagliati.
  • Dividere il tuorlo dall'albume.
  • Pennellare i bordi di ciascun quadrato con l'albume (in questo modo dovremmo riuscire a sigillare meglio i bordi ed evitare che il fagottino si apra in cottura).
  • Chiudere ciascun quadrato, riunendo due lembi opposti e sigillandoli fra loro. Completare richiudendo anche gli altri due lembi rimasti liberi.
  • Sigillare bene la chiusura con la punta delle dita avendo cura che tutto il ripieno rimanga ben protetto all'interno.
  • Pennellare la superficie di ciascun fagottino con il tuorlo d'uovo.
  • Infornare e lasciare cuocere per 20 minuti circa.

 

Giovedì, 01 Agosto 2013 15:28

Fiori di Zucca fritti

Scritto da

I fiori di zucca fritti sono un classico della cucina italiana. Spesso, prima di essere fritti, vengono riempiti in vari modi, secondo la tradizione delle varie regioni.La ricetta che proponiamo qui prevede che i fiori siano passati semplicemente in pastella, senza ripieno. Da aggiungere che questa pastella è perfetta anche per friggere altre verdure, come pomodori, zucchine, melanzane.

  

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 fiori di zucca  n. 12 - 16
 farina gr. 100
 uova n. 1
 vino bianco  1/2 bicchiere
 noce moscata 1 pizzico
 sale, pepe, olio  q.b.

Preparazione

  • Per preparare la pastella occorre mettere in una ciotola la farina, il sale, il pepe, una grattatina di noce moscata, 3 cucchiai d'olio di oliva e un tuorlo d'uovo.
  • Diluire il tutto mettendo acqua e vino in uguali proporzioni fino ad ottenere un composto abbastanza liquido.
  • Lasciare riposare per mezz'ora e, al momento di utilizzarla, aggiungere l'albume montato a neve
  • Pulire i fiori di zucca eliminando il gambo, le foglioline esterne verdi e il pistillo centrale.Fare attenzione a mantenere il fiore chiuso.
  • Lavarli e lasciarli asciugare

 

Cottura

  • Mettere in una larga padella abbondante olio per friggere e farlo scaldare bene.
  • Quando l'olio è giunto in temperatura, passare i fiori di zucca nella pastella, scolarli per elimarne l'eccesso e friggerli.
  • Servire i fiori di zucca fritti ben caldi e croccanti.

 

Curiosità

I fiori di zucca devono essere sodi e freschissimi.

I fiori di zucca che si utilizzano non sono quelli che si trovano comunemente attaccati agli zucchini. Le zucchine hanno due tipi di fiori: quelli femminili con gambo corto che diventano zucchini e quelli maschili con gambo molto più sottile e lungo che non diventano mai zucchini. Questi ultimi vengono normalmente raccolti per essere utilizzati in cucina.

La ricetta del Formaggio Primo Sale (o primosale) con vinaigrette alle erbe aromatiche è una grande idea per un contorno od un antipasto leggerissimo ma pieno di sapore e di profumi, l'ideale per l'estate!

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 Formaggio Primo Sale gr. 250 
 Olio Extravergine Oliva  gr. 50  
 Rucola q.b.
 Rosmarino  q.b. 
 Mentuccia  poche foglie
 Dragoncello q.b.
 Prezzemolo  q.b. 
 Limone  n. 1/4

Preparazione

  • Lavare ed asciugare le erbe aromatiche avendo cura di eliminare le parti appassite o macchiate.
  • Tritare le erbe aromatiche in modo medio.
  • Mettere le erbe aromatiche tritate in una ciotolina con l'olio extravergine di oliva ed il succo di uno spicchio di limone.
  • Mescolare dolcemente e, se volete aggiungere un pizzico di sale e pepe, lasciare macerare per un'ora. 
  • Porzionare il formaggio primo sale nei piatti e ricoprite con la vinagrette di erbe aromatiche.
  • Servite il formaggio Primo Sale con vinaigrette alle erbe aromatiche come antipasto o come contorno a piatti dal gusto spiccato.

 Note:

  • Potete scegliere fra vari tipi di formaggi primo sale, o anche  i formaggi freschi magri, o se preferite anche i caprini di latte vaccino.
  • Il mix delle erbe aromatiche è libero, occorre prestare attenzione alle quantità ed al potenziale aromatico di ciascuna erba: io ho messo poche foglie di mentuccia perchè altirmenti coprirebbe le altre, e per questo non ho messo la salvia ed il timo.
  • E' fondamentale l'olio: qui è il caso di usare un olio extravergine di oliva di buona qualità. Viste le erbe aromatiche io consiglio un ligure od un olio del lago di garda D.O.P..
Martedì, 10 Settembre 2013 16:51

Insalata caprese

Scritto da

L'insalata caprese è forse la prima ricetta che ci viene in mente di preparare d'estate. Ottima come secondo piatto, ma anche come antipasto. E' una ricetta facile e davvero veloce: per questo è la soluzione più rapida quando proprio non sappiamo cosa cucinare. Ed è alla portata di tutti: chi non ha in casa mozzarella e pomodoro? Io utilizzo, come al solito, pomodori vesuviani. Indispensabile è l'utilizzo del basilico fresco.

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 pomodori vesuviani gr. 400
 mozzarella di bufala gr. 300
 basilico 1 mazzetto
 origano q.b.
 sale, pepe, olio evo q.b.

Preparazione

  • Lavare i pomodori e tagliarli a rondelle.
  • Scolare la mozzarella dal liquido di conservazione e tagliarla a fettine dello stesso spessore del pomodoro.
  • Lavare il mazzetto di basilico e staccarne le foglie.
  • Mettere in un piatto di portata le fette di pomodoro, alternandole con quelle di mozzarella.
  • Aggiungete una foglia di basilico su ogni fetta di mozzarella.
  • Salate, spolverizzate condell'origano e condite con olio extravergine di oliva.
  • Se vi piace che sia un pò fredda (soprattutto quando fa particolarmente caldo) lasciare riposare una mezz'ora in frigorifero prima di servire.
Giovedì, 27 Marzo 2014 00:00

Insalata con funghi, sedano e grana padano

Scritto da

Insalata con funghi, sedano e grana padano: un contorno fresco e appetitoso. Il sapore dei funghi champignon è perfetto con quello del sedano e del grana padano. Essenziale è usare delle verdure freschissime. Gli champignon sono funghi coltivati che posono essere impiegati in moltissime preparazioni: in questo caso vengono utilizzati crudi, per questo è necessario verificare che siano freschi, con il gambo intatto e la polpa bianchissima. Oltre che come contorno, può essere servita come antipasto

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 fiìunghi champignon gr. 400
 sedano bianco 1 costa
 grana padano gr. 50
 sale, pepe, olio evo q.b.

Preparazione

  • Pulire i funghi e lavarli sotto l'acqua corrente.
  • Pulire il sedano eliminando i filamenti esterni. Lavarlo.
  • Tagliare il grana padano a scaglie utilizzando un pelapatate.
  • Tagliare i funghi a fettine sottili.
  • Tagliare il sedano a pezzetti.
  • Comporre l'insalata di funghi, sedano e grana padano sul piatto da portata mettendo un primo strato di funghi, uno strato successivo di sedano e completare con le scaglie di grana padano.
  • Condire con sale, pepe e olio evo a piacere.
Mercoledì, 11 Settembre 2013 07:16

Panzanella

Scritto da

La Panzanella è un vero piatto della tradizione che da Firenze, si è diffuso in tutta la Toscana già dall'inizio dell'800. E' una pietanza estiva, povera e umile, che non necessita di cottura. La sua origine è contadina: questo piatto veniva consumato nei campi da chi, per lavoro, restava fuori casa tutto il giorno. E' un patto a base di pane, ma di solo pane toscano (insipido). Il pane deve essere raffermo: la panzanella è quindi anche un utile piatto di recupero. Inizialmente condito solo con cipolla rossa, nel tempo ha visto l'aggiunta di pomodori, cetrioli, basilico. Resta inteso che, proprio perchè si tratta di un piatto anche di recupero, è mia abitudine arricchirlo con capperi, olive, tonno,.... o quanto altro troviamo disponibile in dispensa. Ci allontaniamo dalla ricetta tradizionale, con una ricetta veloce, ma otteniamo un gusto personalizzato.

 

 

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 pane toscano raffermo 8 fette
 pomodori maturi n. 4
 cetrioli n. 2
 cipolla rossa n. 1
 basilico 1 mazzetto
 aceto d vino 1/2 bicchiere
 sale, pepe, olio evo q.b.
   

Preparazione

  • Sbucciare e lavare la cipolla.
  • Lavare i pomodori e tagliarli a pezzetti eliminando i semi.
  • Riunire i pomodori in una ciotola a condirli con poco sale e olio. Mescolare e lasciare a marinare per una mezz'ora in modo che i pomdori rilascino un pò di liquido.
  • Sbucciare il cetriolo e tagliare anche questo a rondelle sottili.
  • Prendere le fette di pane raffermo e matterle in un piatto coperte di acqua e 2 cucchiai di aceto. NB: Il pane può essere, o non essere, privato della crosta. Personalmente preferisco mantenere anche la crosta.
  • Quando il pane è ammollato (ma non "sfatto"), scolarlo ed eventualmente strizzarlo, se risulta eccessivamene impregnato, per eliminare un pò di acqua e aceto.
  • In una larga ciotola, che possa contenere tutta la prepoarazione, spezzettare il pane.
  • Coprirlo con i pomodori lasciati a marinare.
  • Fare quindi uno strato di cetrioli e completare con la cipolla (scolata dall'acqua).
  • Lavare le foglie di basilico e sezzettarle sulla preparazione.
  • Condire con sale, pepe e abbondane olio di oliva e mescolare per amalgamare bene gli ingredienti.
  • RIporre in frigorifero per almeno un'ora e togliere solo al momentoservire. E' infatti un piatto che va gustato freddo.
Vota questo articolo
(3 Voti)
Piadina romagnola con mascarpone e nutella: la ricetta che trasforma la piadina romagnola in un dolce speciale. Sì, perchè la piadina romagnola è buona anche servita con ingredienti dolci: ne…

Informazioni aggiuntive

  • Livello difficoltà Facile
  • Dosi per 2
  • Tempo prep. 5 minuti
  • Tempo cottura 10 minuti
  • Tempo totale 15 minuti
  • Costo € 6-7

Questi straccetti di manzo con aceto balsamico rucola e crema di Parmigiano Reggiano, sono una variante raffinata degli straccetti di manzo classici. La parte più complicata è fare una crema con la giusta consistenza facendo fondere a caldo il parmigiano nel latte o nella panna. 

 

 
Cosa serve
Ingrediente Quantità
 Fettine di manzo gr. 350 
 Rucola selvatica fresca gr. 50 
 Farina 00 gr. 100
 Parmigiano Reggiano gr. 75 
 Latte o panna da cucina gr. 75 
 Aceto Balsamico q.b. 
 Sale, pepe, olio evo q.b. 

Preparazione

  • Toelettare le fettine di carne eliminando eventuali nervature o grasso indesiderato.
  • Tagliare la carne a strisce spesse circa un centimetro, se vi risultassero troppo lunghe, tagliatele a metà.
  • Infarinare bene gli straccetti di manzo.
  • Lavare e tritare la rucola

 

Cottura

  • Mettete sul fuoco vivo una padella con l'olio extravergine di oliva.
  • Scaldare in un piccolo tegame (il bollitore per il latte può andare bene) il latte o la panna da cucina se preferite un gusto più cremoso.
  • Fate cuocere gli straccetti di manzo infarinati, mescolando di tanto in tanto.
  • Appena il latte è caldo, prima che inizi a bollire, aggiungere il parmigiano reggiano grattugiato, un poco alla volta e mescolare. Continuare a aggiungere il parmigiano mentre mescolate fino a raggiungere la consistenza richiesta.
  • Aggiungere la rucola agli straccetti a fine cottura, aggiustare di sale e pepe e spruzzare con alcune gocce di aceto balsamico (aumentare la quantità se la qualità dell'aceto non è elevata: con un Aceto balsamico tradizionale di Modena o Reggio bastano poche gocce).
  • Versare la crema di parmigiano reggiano a specchio sul fondo del piatto, quindi impiattare gli straccetti.
  • Servire gli straccetti di manzo con aceto balsamico rucola e crema di parmigiano aggiungendo, se gradite rucola fresca intera o tritata.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il Tiramisù è forse il dolce al cucchiaio più conosciuto. Ne esistono svariate versioni con l'utilizzo dei più disparati ingredienti. Proponiamo ora la ricetta tradizionale, che secondo la storia gastronomica…

Informazioni aggiuntive

  • Livello difficoltà Facile
  • Dosi per 4
  • Tempo prep. 20 minuti
  • Tempo cottura 0 minuti
  • Tempo totale 20 minuti
  • Costo € 6-7